Seleziona una pagina

La prima criptovaluta scende per la seconda volta sotto i 30.000 USD per la seconda volta nell’ultima settimana, dopo aver mostrato il primo chiaro segno di debolezza in rottura della media mobile esponenziale a 20 periodi.

Quest’ultima infatti ha fatto da supporto per tutta la durata della bull run che ha portato i prezzi da 10.000 a oltre 40.000 USD, dove i prezzi vi sono rimbalzati violentemente ad ogni tentativo di ribasso. Tuttavia questa volta la situazione sembra essere leggermente diversa, i prezzi infatti sono rimasti al disotto per una settimana, testando a più volte a ribasso il supporto della EMA 50.

Trattasi di un chiaro segno d’indebolimento del trend esponenziale visto fino ora, che ha portato il momentum in territorio negativo.

Una chiusura giornaliera al di sotto della media mobile esponenziale a 50 periodi confermerebbe il cambio di tendenza di medio periodo, con un ulteriore conferma sul TF mensile dove vedremo molto probabilmente una chiusura in shooting star confermato dall’RSI ovviamente overbought in death cross.

La visione ribassista verrà invalidata solo con una chiusura al di sopra della EMA 20 e della trend line ribassista a 35.000 USD.