La terza criptovaluta fallisce nel raggiungere la resistenza a 0.345 USD, scivolando al di sotto del supporto critico a 0.30 USD. Il movimento in questione ha portato a un’accelerazione a ribasso che ha fatto crollare i prezzi al di sotto della media mobile esponenziale a 20 periodi, bruciando il -15% del suo valore.
Il movimento ribassista ha trovato un primo supporto sulla EMA 50 (0.261 USD), ma i forti volumi di scambio, e i vari indicatori fanno pensare a un possibile ulteriore crollo fino al punto di pivot sulla EMA 200 a 0.23 USD.

D’altra parte, se la EMA 50 dovesse reggere si andrà a testare la EMA 20, dando il via a una possibile fase di lateralizzazione.