Crolla anche Ripple, con il crash di Bitcoin, facendo registrare un -15.39% che ha caratterizzato la chiusura della scorsa settimana.

La forte accelerazione a ribasso ha bruciato diversi livelli di supporto, tra cui le medie mobili esponenziali a 20 e a 50 periodi, che ora sono in formazione death cross. Inoltre è stato invalidato il punto di Pivot e i prezzi hanno bucato la Ichimoku Cloud.

Il movimento ribassista ha trovato un primo supporto sulla media mobile esponenziale a 200 periodi che coincide con il punto pivot S1.

Attualmente i compratori stanno tentando di mantenere i prezzi al di sopra di quest’ultimo, una possibile rottura a ribasso, correlata al cedimento del supporto a 10.000 sulla prima criptovaluta, porterà la coppia verso il supporto critico in area 0.20/0.19 USD, dove troviamo il POC.

La nuova area di resistenza si attesta a quota 0.26 USD.