Male Ripple che vede chiudere il mese di settembre in profondo rosso. Il pesante crollo della criptovaluta trova supporto sulla trend line semestrale, livello critico che determina la continuazione o meno del trend rialzista.

Il rimbalzo su quest’ultima ha portato proprio oggi la quotazione a scontrarsi con la trend line decrescente di breve, dove è stata respinta a ribasso, riportando i prezzi al di sotto del punto di pivot. Segnale negativo che indica la mancanza di supporto da parte dei compratori a questi livelli, che potrebbe preannunciare un ritorno sulla trend line di supporto.

Una rottura di quest’ultima intaccherebbe il sentiment positivo, riportando la coppia in area 0.19 USD sul livello 0.618 FIB. Qui troviamo anche l’ex trend line annuale di resistenza, che ora funge da supporto (R-1Y), dove ci aspettiamo una pronta risposta da parte dei compratori.

Un eventuale rottura a ribasso di quest’ultima (R-1Y), con rientro all’interno dell’ex canale ribassista, determinerà l’inversione di tendenza.

Tuttavia, se la coppia dovesse rimbalzare sulla media mobile esponenziale a 20 periodi tentando assisteremo a un nuovo retest della resistenza a 0.26 USD che potrebbe, in caso di esito positivo, far ripartire la coppia verso i massimi annuali.

I volumi di scambio sono bassi e le medie mobili sono inclinate a ribasso in death cross, sul TF settimanale abbiamo un MACD in formazione bear.