Chainlink rompe a rialzo il canale discendente durato quasi 2 mesi, riportando i prezzi al di sopra delle medie mobili esponenziali a 20 e a 50 periodi. Il movimento in questione è un chiaro segnale bull che indica la fine del downtrend di medio termine, l’estensione a rialzo potrebbe facilmente raggiungere i 28 USD (1.618 FIB) nel medio/lungo termine.

Nelle ultime ore la coppia ha trovato una prima resistenza sul punto di pivot in area 11 USD, che ha fatto ritornare la coppia sulle medie mobili in avvicinamento golden cross. Su quest’ultime ci aspettiamo una pronta risposta da parte dei compratori che farà rimbalzare i prezzi al di sopra del pivot point, per raggiungere i 15 USD. In ogni caso prima del nostro target potremmo trovare della pressione di vendita a quota 13 USD.

D’altra parte se la coppia dovesse scivolare al di sotto del POC e della EMA 20, potremmo assistere a un crollo che troverà un primo supporto sulla EMA200 (in area 8 USD).