Segnale d’inversione per la seconda criptovaluta a maggiore capitalizzazione, che ha chiuso la scorsa settimana con una dark cloud cover, il pattern sarà confermato con un’eventuale chiusura in rosso della settimana corrente.

Un altro segnale bearish, sempre sul time frame settimanale, è la fuoriuscita dei prezzi dalla banda superiore di Bollinger in concomitanza alla death cross dell’oscillatore stocastico in area overbought.

Nella giornata di ieri i prezzi sono scivolati al di sotto della media mobile esponenziale a 20 periodi, sul TF giornaliero. Se nella sessione odierna i compratori non dovessero riuscire a riportare i prezzi al di sopra della stessa, la visione bullish di medio termine verrebbe compromessa e assisteremo a un ulteriore crollo fino a quota 360 USD.

Una rottura del supporto S1 (360 USD), o poco al di sotto (EMA50), farà accelerare i prezzi a ribasso, che troveranno come primo supporto area 300/290 USD. Se anche quest’ultimo dovesse cedere, i prezzi torneranno a 250 USD vicino alla ex trend line di resistenza annuale.  

Segnaliamo infine una lieve divergenza bearish tra i prezzi e gli oscillatori sul TF giornaliero.