Anche Ethereum, insieme alla prima criptovaluta chiude la settimana in profondo rosso, facendo registrare un -17.83%.

Il crollo è avvenuto subito dopo il cedimento del supporto S2, segnalato nella precedente analisi, il forte movimento ribassista ha fatto cedere anche il supporto S1 a 360 USD.  

In seguito a questo movimento i prezzi si sono consolidati al di sotto di quest’ultimo, fissando il nuovo livello di supporto a 290 USD.

Un cedimento di quest’ultimo porterà a un ulteriore svalutazione della seconda criptovaluta che troverà come supporto critico i 240 USD, dove ci aspettiamo una pronta risposta da parte dei compratori.