Segnali di debolezza su Ethereum che ha chiuso la precedente settimana in negativo, facendo registrare un -1.53%.

Questa settimana si è aperta altrettanto in negativo con i prezzi che fanno fatica a superare le medie mobili esponenziali a 20 e a 50 periodi sul time frame giornaliero. Quest’ultime le vediamo con un accenno d’inclinazione a ribasso, spingendo i prezzi verso l’area di supporto a 310/290 USD.

Nel caso in cui i compratori dovessero fallire nel riportare i prezzi al di sopra delle medie mobili assisteremo a una prima discesa verso i 320 USD (EMA 20 – TF:1W), per poi raggiungere eventualmente l’area di supporto prima citata. Quest’ultima è un livello fondamentale, dove ci aspettiamo una pronta risposta da parte dei compratori. Tuttavia con una possibile rottura a ribasso, confermata da una chiusura giornaliera, farà collare la quotazione verso i 240 USD.

I prezzi si sono consolidati sotto la nuvola di Ichimoku (TF:1D) e l’MACD sul time frame settimanale è in death cross con volumi negativi.