Prova del nove per la prima criptovaluta, che si trova proprio in queste ore a lottare per rientrare all’interno del canale rialzista, ormai violato a ribasso.

Sul time frame giornaliero si evidenzia il livello di resistenza, rafforzato dalle medie mobili esponenziali a 20 e a 50 periodi in death cross. Superato quest’ultimo sarà proclamata la bear trap e potrà ripartire il movimento rialzista che punterà dritto a quota 14.000 USD.

Tuttavia, storicamente un prezzo così alto è sempre stato poco sostenuto dal mercato, pertanto il movimento odierno potrà essere solo un retest della resistenza, dovuto alle prese di profitto da parte degli investitori di breve, per poi continuare la discesa.

Il livello di resistenza è inoltre coperto dalla nuvola di Ichimoku rotta a ribasso due settimane fa e l’indicatore DMI, con l’MACD si trovano in territorio negativo.

Dalla nostra parte consigliamo di attendere ulteriori conferme prima di valutare entrate long, ovvero una chiusura all’interno del canale sopra citato. Se ciò non dovesse accadere il prossimo target a ribasso si trova in area 9.200 USD, sulla trend line generale che ora funge da supporto (linea rossa) e la EMA 50 TF:1W.